Questionario tratto da Proust

IL MIO PRINCIPALE PREGIO, RISPETTO ALL’ALIMENTAZIONE IN GENERALE 

Mangiare in maniera piuttosto varia ma senza “glorificare” la bontà o la qualità del cibo. Per me il cibo dovrebbe essere uno strumento per vivere, non uno strumento per provare piacere.

IL MIO PRINCIPALE DIFETTO, RISPETTO ALL’ALIMENTAZIONE IN GENERALE 

Talvolta, per problemi di mancanza di tempo, sono costretto a fare attività fisica tardi la sera. Questo, anche se non sempre, mi porta a mangiare qualcosina prima di andare a letto.

LA MIA OCCUPAZIONE, TRA UN PASTO E L’ALTRO 

Più spesso è lavorare e/o studiare; se posso, diventa amare mia moglie e i miei figli. 

IL MIO SOGNO DI FELICITÀ ALIMENTARE 

Ho altri sogni che non quello alimentare. Se però devo proprio dire… beh allora forse le granite siciliane (quelle vere però, che fanno solo in Sicilia). 

IL PAESE DOVE VORREI VIVERE, DAL PUNTO DI VISTA ALIMENTARE 

Ci sono già: l’Italia. Per essere meno scontato direi al secondo posto il Giappone. Quando lavoravo lì amavo il teppan-yaki.

IL COLORE CHE PREFERISCO, A TAVOLA 

Il verde e il lilla delle tovaglie.

IL SAPORE CHE PREFERISCO 

La fragranza dell’anguria fresca.

LA MIA RICETTA PREFERITA 

Le verzoline ripiene che cucina mia suocera, le polpette di melanzana di mia zia Aurora, le seppioline ripiene di mia zia Lilla, la frittata proteico-vegetale che cucina mia moglie Sara e la pasta alla vodka che cucina mia madre.

IL MIO PASTO PREFERITO DURANTE IL GIORNO 

Frittatina proteica (bianchi d’uovo) di verdure, bistecca alla milanese.

IL MIO MODO DI CONSUMARE PASTI 

Veloce, senza perdere ore a tavola.

SE DOVESSI CAMBIARE QUALCOSA NEL MIO FISICO? 

In realtà mi piaccio così… forse un po’ più alto? 

IL CIBO CHE DETESTO PIÙ DI TUTTO 

Il cibo in carpione (credo si dica così quando le cose sono in ammollo nell’aceto).

IL DONO DI NATURA CHE VORREI AVERE 

Ce ne sono molti: suonare la chitarra rock come John Petrucci, essere intelligente come Albert Einstein e, se ne ho ancora uno da dire, non arrabbiarmi per la paura di non avere qualcosa sotto controllo (che è un comportamento idiota). 

STATO ATTUALE DEL MIO ANIMO 

Sereno.

LE COLPE CHE MI ISPIRANO MAGGIORE INDULGENZA A TAVOLA 

Il budino, la sera…? 

IL MIO MOTTO ALIMENTARE 

Ne ho due: 

1)mangia tanto a colazione, poco a pranzo, se puoi salta la cena; 

2)mangia per vivere, non vivere per mangiare.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.