News

  • Il pericolo dei dolcificanti artificiali

    Il NutriNet-Santé è uno studio di coorte prospettico, in cui è stata valutata in 103.388 adulti francesi l’associazione tra l’assunzione di dolcificanti artificiali e malattie cardiovascolari L’assunzione di dolcificanti artificiali come aspartame, acesulfame potassico e sucralosio è risultata associata ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari. L’aspartame (Equal) è risultato associato al più alto rischio di ictus (HR, 0,17); esso è assorbito e metabolizzato in una varietà di composti, uno dei quali è la formaldeide. Ciò può indebolire la barriera ematoencefalica, aumentando il rischio di tossicità, infiammazione e ictus.  Il sucralosio (Splenda) è stato associato al più alto rischio di malattia coronarica (HR, 1,31); esso è solo parzialmente assorbito a…

  • Bere più tè riduce il rischio di mortalità

    Utilizzando i dati della UK Biobank, un recente studio di coorte che ha coinvolto 498.043 adulti di età compresa tra 40 e 69 anni ha valutato l’associazione del consumo di tè con la mortalità per tutte le cause e per causa specifica. Durante un follow-up mediano di 11,2 anni, gli individui che hanno bevuto 2 o più tazze di tè al giorno hanno avuto rischi di mortalità per tutte le cause inferiori rispetto a quelli che non hanno bevuto tè, indipendentemente dalle variazioni genetiche nel metabolismo della caffeina. Inoltre, l’assunzione di tè era associata a un ridotto rischio di mortalità per malattie cardiovascolari, cardiopatia ischemica e ictus. Fonte:Maki Inoue-Choi ,et al.…

  • IN LIGURIA LA PRIMA GUIDA REGIONALE, CARTACEA E DIGITALE, DEDICATA ALLA SALUTE

    La Liguria è la prima regione italiana a mettere a disposizione dei suoi cittadini, gratuitamente, una guida cartacea e digitale di oltre 400 pagine dedicata alla salute e al benessere per prevenire e curare. La salute in questi ultimi anni di emergenza sanitaria, è diventata ancor più una priorità, si è trasformata quasi necessariamente nella ricerca quotidiana di risposte a domande che uno scenario in continua evoluzione imponeva. Una priorità che va gestita con professionisti qualificati e servizi certificati. SaluteSanità, è presentata oggi, venerdì 22 luglio alle ore 19 presso il M.A.G. di Telenord, dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e dal Prof Matteo Bassetti, infettivologo. Si tratta di…

  • Consiglio d’Europa: ancora lenti i progressi compiuti nel riconoscimento giuridico del diritto all’identità di genere

    Un nuovo rapporto del Consiglio d’Europa esamina i progressi compiuti nei paesi europei per garantire il pieno riconoscimento giuridico dell’identità di genere in tutti i settori della vita. Il rapporto riconosce i passi avanti a livello legislativo, delle pratiche e degli atteggiamenti sociali, ma constata che i progressi sono ancora lenti e che occorrono misure supplementari, tra l’altro, per  “depatologizzare” il processo del riconoscimento giuridico dell’identità di genere e garantire che non incida negativamente sui familiari delle persone interessate e che si tenga debitamente conto dell’interesse superiore dei bambini. Si tratta del primo rapporto tematico sull’attuazione della Raccomandazione CM/Rec(2010)5 sulle misure volte a combattere la discriminazione fondata sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere, incentrato sugli…

  • Nutrizione e integrazione nella silver age: come identificare e prevenire carenze nutrizionali e perdita della massa muscolare

    Il cambiamento demografico è una realtà innegabile che interessa tutta l’Europa. Il terzo rapporto demografico, pubblicato nel 2011 dalla Commissione Europea, ha rivelato che la percentuale dellapopolazione dell’UE di età pari o superiore a 65 anni è aumentata dal 13,7% nel 1990 al 17,4% nel 2010. Secondo le previsioni, entro il 2060 circa il 30% della popolazione dell’UE avrà più di 65 anni. Se da un lato questi cambiamenti demografici avranno conseguenze sociali ed economiche, con ripercussioni sulla salute pubblica e sul sistema pensionistico, dall’altro offriranno anche grandi opportunità, a patto che venga garantito un “invecchiamento in buona salute” (healthy aging). Con l’invecchiamento, avvengono cambiamenti fisiologici e sociali come diminuzione…

  • L’Estate e i nemici della schiena

    I consigli degli esperti del Laboratorio di Attività Motoria Adattata (LAMA), dell’Università di Pavia La voglia di ferie e di movimento ci porta inconsapevolmente a mettere a rischio la nostra schiena, per una improvvisa “voglia di sport” dopo mesi alla scrivania. E se la schiena fa male? Ecco i consigli degli esperti per evitare brutte sorprese, validi per tutti e soprattutto per chi già soffre di lombalgia. Finalmente estate e con l’arrivo delle vacanze cresce la voglia di recuperare il tempo perso durante l’anno, tra sedentarietà e posture scorrette che hanno messo a dura prova il nostro organismo. Alcune situazioni di rischio, tipicamente estive, possono far insorgere disturbi e dolori…

  • SICCITÀ, WWF: CON CRISI CLIMATICA INDISPENSABILE INTERVENIRE SUI TANTI ERRORI FATTI NELLA GESTIONE DELL’ACQUA

    VIAGGIO FRA I “PECCATI CAPITALI” NELL’UTILIZZO DI UNA RISORSA FONDAMENTALE CHE SARÀ SEMPRE PIÙ SCARSA Siccità. Una parola vecchia che a pronunciarla asciuga già la bocca. Una parola che evoca paure che pensavamo di aver domato. Ma non è così. La gravissima crisi climatica in atto ha tolto il velo ad una situazione insostenibile che è indispensabile affrontare con decisione. L’Italia è un Paese che ha fatto dell’acqua un triste esempio della propria incapacità di gestire con intelligenza un bene cruciale per la nostra stessa sopravvivenza e per il nostro benessere. Nonostante gli allarmi continui del mondo scientifico non abbiamo imparato a rispettare i sistemi naturali che la conservano, la trattengono e…

  • pesce

    Melanoma: Una maggiore assunzione di pesce può aumentarne il rischio

    Secondo uno studio pubblicato su Cancer Causes & Control, una maggiore assunzione totale di pesce è associata a un aumentato rischio di melanoma maligno e melanoma in situ. Si Ipotizza che questi risultati possano essere attribuiti a contaminanti nei pesci, come bifenili policlorurati, diossine, arsenico e mercurio”. Precedenti ricerche hanno evidenziato che una maggiore assunzione di pesce è associata a livelli più elevati di questi contaminanti all’interno del corpo e hanno identificato associazioni tra questi contaminanti e un rischio più elevato di cancro della cute. Fonte: Yufei Li, Linda M Liao, Rashmi Sinha , et al. Fish intake and risk of melanoma in the NIH-AARP diet and health study.Cancer Causes Control. 2022 Jul;33(7):921-928.

  • tattooed woman showing overweight belly near brick wall

    L’obesità in Europa: report OMS 2022

    L’obesità è stata identificata come una seria sfida per la salute pubblica a livello globale e come uno dei principali determinanti di disabilità e morte nella regione europea dell’OMS. L’eccesso di peso corporeo aumenta il rischio di 13 tipi di cancro. Le persone che convivono con l’obesità sono maggiormente a rischio di gravi esiti di COVID-19. Nella regione europea dell’OMS: Sovrappeso e obesità colpiscono quasi il 60% degli adulti. Il sovrappeso (compresa l’obesità) è un problema comune che colpisce 4,4 milioni di bambini sotto i 5 anni, che rappresentano il 7,9% di tutti i bambini in questa fascia di età. L’iniziativa europea di sorveglianza dell’obesità infantile dell’OMS mostra che quasi…

  • Mal di schiena: il 25 maggio porte aperte in 100 ospedali con il Bollino Rosa in occasione dell’Open Day Reumatologia di Fondazione Onda

    “Il mal di schiena proprio perché è un sintomo estremamente diffuso ma spesso sottovalutato”, commenta Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda. “Il perdurare di questa condizione può infatti essere espressione di uno stato infiammatorio cronico che necessita di una tempestiva valutazione da parte di uno specialista Reumatologo e di un adeguato trattamento. La diagnosi precoce è cruciale per impedire l’instaurarsi di gravi danni articolari ad alto impatto invalidante”. Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, coinvolge il 25 maggio le reumatologie di oltre 100 ospedali del network dei Bollini Rosa per offrire una giornata di servizi clinico-diagnostici e informativi gratuiti dedicati al mal di schiena. I servizi offerti nella…