Questionario tratto da Proust

  1. Il tratto principale del mio carattere, rispetto al cibo.

Trovo che il cibo sia un magnifico momento di socializzazione e mangio un po’ di tutto senza mai esagerare.

2. Il mio principale pregio, rispetto all’alimentazione in generale.

Non amo gli eccessi alimentari ma devo ammettere che non sono un’appassionata di cucina. Quando le mie figlie erano piccole e andavamo in vacanza erano sempre molto preoccupate delle mie scarse qualità di cuoca.

3. Il mio principale difetto, rispetto all’alimentazione in generale.

Se possono essere definiti un difetto allora mi piacciono i primi piatti e i dolci.

4. La mia occupazione preferita.

Ho una vera passione per la casa. Mi piace che sia sempre perfetta, acquisto nuovi elementi di arredo e spesso cambio la disposizione dei mobili. Poi amo moltissimo il mare del quale sento molto la mancanza in questo periodo e non disdegno le manifestazioni che offre la mia città.

5. Il mio sogno di felicità.

Una famiglia felice, in buona salute e che fa progetti è sempre stata la mia idea di felicità. Sono nonna di 3 nipoti e anche se all’inizio questo passaggio mi ha un po’ spaventata, devo dire che i miei nipoti mi danno grandi soddisfazioni e la paura iniziale si è trasformata in felicità.

6. Il paese dove vorrei vivere, dal punto di vista alimentare.

Non vorrei vivere in nessun altro paese. Mi sento molto italiana, mi piace l’Italia, mi piacciono i nostri mari e le nostre montagne. Anche per quanto riguarda il cibo credo che la nostra sia la cucina migliore del mondo.

7. Il colore che preferisco a tavola.

Il colore della tavola è il bianco. In generale, i miei colori sono l’azzurro come il mare ed anche il rosa come il mio nome.

8. Il sapore che preferisco.

Recentemente sto apprezzando di più il salato ma se devo scegliere preferisco sempre il dolce.

9 La mia ricetta preferita.

Il pasticcio di maccheroni che è una pasta in crosta con il ragù è in assoluto il mio preferito. Ma anche la pizza, il vitello tonnato, il pesce e tanti piatti ancora.

10. Il mio pasto preferito durante il giorno.

Per esigenze di lavoro la cena serale è l’unico pasto che riesco a fare con calma, seduta a tavola. E lo apprezzo moltissimo.

11. Il mio modo di consumare i pasti.

Durante il giorno non ho tanto tempo. A volte sono in farmacia, a volte in sede Federfarma o ad eventi istituzionali. Per questo mi sono abituata ad adattarmi ad ogni situazione.

12. Il cibo che detesto più di tutto.

I cibi orientali.

13. ll dono di natura che vorrei avere.

Mi manca del tutto il talento musicale che hanno la mia mamma e i miei fratelli. Posso dire senza paura di smentita che sono proprio stonata come una campana.

14. Stato attuale del mio animo.

Per carattere sono una persona solare che ama incontrare e frequentare le persone. Il periodo del Covid l’ho vissuto con un senso di grande tristezza, ma per fortuna con il mio lavoro di farmacista ho potuto essere utile ai molti cittadini che hanno avuto bisogno di noi.

15. Il mio motto alimentare.

Il cibo è il mio carburante.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *