• Questionario tratto da Proust. Risponde: Umberto Pizzi

     1. Il tratto principale del mio carattere, rispetto al cibo Adoro cogliere attraverso l’occhio della macchina fotografica quell’elemento di trash che ci fa vedere tutti uguali davanti a un buffet, a un banchetto sia popolani sia nobildonne e “cosiddetti” VIP.  2. Il mio principale pregio, rispetto all’alimentazione in generale Adoro il cibo del territorio e di qualità. Spesso oggi con il cosiddetto Finger Food non si ha più nè uno nè altro. Ricordo con nostalgia le cene alla Taverna Flavia tra Liz Taylor e Sophia Loren e il grande Mimmo Cavicchia che era un vero anfitrione. E noi tra flash continui mangiavamo di gran qualità e classe con gente di…

  • Questionario tratto da Proust: risponde Ricky Tognazzi

    Nato nel 1955, è figlio degli attori Ugo Tognazzi e Pat O’Hara. Dopo aver frequentato sin da piccolo molti set cinematografici grazie al padre (che poi lo vorrà per qualche comparsata in alcuni suoi film), studia in Inghilterra e poi al DAMS di Bologna, e si diploma nel 1975 presso l’Istituto di Stato per la Cinematografia e Televisione “Roberto Rossellini” di Roma.

  • Questionario tratto da Proust: risponde Pamela Villoresi

    Pamela Villoresi è nata a Prato nel 1957 da padre toscano e madre tedesca.Inizia lo studio del teatro al Metastasio di Prato a soli 13 anni, a 14 debutta come protagonista nel Re nudo di Schwarz diretta da Paolo Magelli. All’età di 17 anni gira il Marco Visconti che la rende famosa al grande pubblico, e a 18 approda al Piccolo Teatro di Milano da Giorgio Strehler, e partecipa con Jack Lang alla fondazione dell’Unione dei Teatri d’Europa.