Ashwagandha per migliorare le funzioni cognitive

Il declino cognitivo è una condizione frequente negli anziani per cui non esiste ancora una cura. Le opzioni di farmacoterapia forniscono miglioramenti sintomatici limitati.

La Withania somnifera (Ashwagandha), un’erba molto apprezzata nella medicina ayurvedica, è stata spesso utilizzata per aiutare la memoria.

In una recente review sono stati valutati le evidenze cliniche e il potenziale ruolo di W. somnifera nella gestione della disfunzione cognitiva.

Complessivamente, ci sono alcune prime prove cliniche, sotto forma di studi clinici randomizzati, controllati con placebo, in doppio cieco, a supporto dei benefici cognitivi della supplementazione coni W. somnifera.

Nella maggior parte dei casi, l’estratto di W. somnifera ha migliorato

  • le prestazioni cognitive,
  • le funzioni esecutive,
  • l’attenzione
  • i tempi di reazione.

L’estratto di W. somnifera sembra anche essere ben tollerato, con una buona aderenza ed effetti collaterali minimi.

Fonte:
Qin Xiang Ng , Wayren Loke , Nadine Xinhui Foo , et al. A Systematic Review of the Clinical Use of Withania Somnifera (Ashwagandha) to Ameliorate Cognitive Dysfunction Phytother Res. Mar 2020; 34 (3), 583-590

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.