• Andrà tutto bene e ci andrà tutto stretto

    In questi giorni di isolamento sociale abbiamo riscoperto il piacere di stare in cucina e ci siamo tutti trasformati  in cuochi più o meno provetti. Complice anche la scarsa attività fisica limitata a brevi spostamenti e al dispendio di pochissime calorie, rischiamo tutti di prendere peso così che invece di andar tutto bene potremo dire che ci andrà tutto stretto. Tra i consigli della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia nella persona del suo Presidente, il Prof. Francesco Falez, c’è proprio quello di cercare di evitare di ingrassare per non incorrere in problematiche articolari e muscolari.

  • Cinema & Fumo: un legame molto forte

    – Che bello… non c’è che una sigaretta!– Ma se non fumi!– Lo so, non fumo. Io non aspiro perché fa venire il cancro, ma divento così incredibilmente bello con la sigaretta che non posso non averla in mano. Woody Allen “Manhattan” (1979) Il dialogo tratto da “Manhattan” di W. Allen, è solo uno di molti esempi di quello che è il rapporto tra il grande schermo e il fumo. In principio ci furono Humprey Bogart (Casablanca) e Rita Hayworth (Gilda), poi James Dean (Gioventù Bruciata, Il Gigante), John Travolta (Grease), Sean Connery (James Bond), Uma Thurman (Pulp Fiction), Monica Bellucci (Malena), Toni Servillo (La Grande bellezza). Dal 1927 al 1951 la American Tobacco Company aveva a libro paga circa duecento divi del cinema. Praticamente tutti: Clark Gable, Cary Grant, Spencer Tracy, Joan Crowford, John…

  • Diabete in aumento. Colpito 1 milione di persone nel pieno dell’età lavorativa

    LA MALATTIA DIABETICA E LE SUE COMPLICANZE. NECESSARIO L’APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE SUL DIABETE ED UNA SEMPRE PIÙ FORTE SINERGIA TRA PUBBLICO E PRIVATO “MOLTE DIAGNOSI SONO TARDIVE E SPESSO CI SI ARRIVA SOLO TRAMITE ALTRE PATOLOGIE” L ’approccio al diabete richiede una medicina centrata sulla persona , per la quale devono essere presi in carico, con una strategia multidimensionale, tutti i suoi bisogni di salute. Questo può avvenire se alla persona ed ai suoi familiari viene offerto un percorso che sia costruito con completezza di professioni e discipline, in grado di affrontare tutti gli aspetti clinici e le ripercussioni socio-sanitarie della malattia. È altresì indispensabile che l’integrazione con il medico di…

  • Gli amici…dei nostri amici denti

    Il dente, questo nostro piccolo amico apparentemente silenzioso che partecipa attivamente alla nostra vita di relazione nel mangiare, nel parlare, nel rapporto con gli altri, ecc. Questo nostro amico di cui ci occupiamo giornalmente per mantenerci in buona salute. Questo nostro amico, il cui stato di salute è spesso correlato allo stato dell’intero organismo. Il dente (dai piccoli e sottili incisivi fino ai panciuti molari) ha una sua conformazione anatomica ben precisa, adatta per la funzione per la quale è stato creato. La parte superiore, quella che vediamo sopra alla gengiva, è la corona; quella che si trova sotto alla gengiva, invisibile ai nostri occhi, si chiama radice. La corona…

  • Dieta Mediterranea: Segreto di lunga vita

    Lo studio italiano in Molise, la regione italiana divenuta grande laboratorio scientifico La ricerca del Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli, pubblicata sulla rivista British Journal of Nutrition, ha analizzato il rapporto tra alimentazione mediterranea e mortalità in oltre 5mila persone di età superiore a 65 anni, reclutate nell’ambito dello studio Moli-SANI. Lo studio ha evidenziato il ruolo della dieta mediterranea come segreto di lunga vita. La dieta mediterranea resta un autentico scudo salvavita, in grado di ridurre sensibilmente il rischio di mortalità anche nelle persone meno giovani. Questo, nonostante sia notevolmente cambiata nel corso degli anni, per l’ingresso nelle nostre dispense di prodotti della grande distribuzione…

  • Le tisane: Un ruolo nel mantenimento della salute?

    La tisana di per sé ricopre diversi tipi di valenza: la preparazione e degustazione di una tisana rappresenta un momento di pausa in una vita tendenzialmente frenetica e stressante. Per questo motivo, la palatabilità di una tisana (indipendentemente dall’apporto che può fornire di sostanze potenzialmente positive per la salute) è di per sé di particolare importanza. le tisane costituiscono una fonte importante di idratazione ed uno stimolo a bere liquidi per persone che non hanno uno stimolo spontaneo all’assunzione di acqua. La deprivazione relativa di acqua è un fenomeno sempre più frequente, specie in donne, anziani e bambini, con ripercussioni salutistiche ed estetiche negative (calo della capacità di concentrazione, riduzione…

  • Questionario tratto da Proust: risponde Pamela Villoresi

    Pamela Villoresi è nata a Prato nel 1957 da padre toscano e madre tedesca.Inizia lo studio del teatro al Metastasio di Prato a soli 13 anni, a 14 debutta come protagonista nel Re nudo di Schwarz diretta da Paolo Magelli. All’età di 17 anni gira il Marco Visconti che la rende famosa al grande pubblico, e a 18 approda al Piccolo Teatro di Milano da Giorgio Strehler, e partecipa con Jack Lang alla fondazione dell’Unione dei Teatri d’Europa.