Chimica, farmacologia e nuove tendenze nelle bevande funzionali

Il consumo di bevande funzionali e contenenti sostanze con proprietà medicinali svolge un ruolo importante nella salute umana, considerando che i loro metaboliti, con una vasta gamma di effetti farmacologici, sono inseriti nella dieta umana. Oggi le bevande più consumate sono ottenute dalle foglie di Camellia sinensis e dalla lavorazione del chicco di caffè e contengono diverse classi di polifenoli e acidi fenolici nella loro composizione fitochimica.

Numerose piante hanno ricevuto attenzione a causa della loro composizione fitochimica e degli effetti farmacologici, come yerba mate, ibisco, camomilla, finocchio e menta. Inoltre, estratti di piante medicinali possono essere impiegati in molte formulazioni di bevande e tisane ed il consumo di questi prodotti è un eccellente mezzo di “trasporto” per nutrienti e composti bioattivi.

L’innovazione nella trasformazione dei prodotti alimentari al fine di inserire bevande funzionali e medicinali nella dieta umana rappresenta una sfida per i prossimi anni. Lo sviluppo tecnologico di nuove forme di lavorazione e l’uso di piante con metaboliti bioattivi potrebbe essere uno strumento importante in relazione a questa sfida.


Fonte:
Valduga A.T, Itamar Luís Gonçalves I.L, Magri E, Delalibera Finzer J.R. Chemistry, Pharmacology and New Trends in Traditional Functional and Medicinal Beverages. Review Food Res. Int. 2019 Jun;120:478-503. doi: 10.1016/j.foodres.2018.10.091.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *