Giornata europea sull’uso consapevole degli antibiotici negli animali: 18 Novembre

Riceviamo questo comunicato e lo pubblichiamo volentieri oggi. L’iniziativa europea di sanità pubblica si svolge ogni anno in questo giorno con l’obiettivo di sensibilizzare sia sulla minaccia rappresentata dalla resistenza agli antibiotici, sia sull’uso prudente degli antibiotici stessi. Nell’Unione europea il numero di pazienti infettati da batteri resistenti è in aumento, inoltre la resistenza agli antibiotici rappresenta una delle minacce più temibili per la salute pubblica.

In occasione della Giornata europea sull’uso consapevole degli antibiotici, AISA, Associazione Nazionale Imprese Salute Animale, che fa parte di Federchimica, ribadisce l’importanza del loro ruolo nell’assicurare la salute di tutti gli animali, ricordando il valore di un approccio One Health.

Arianna Bolla, Presidente di AISA, ricorda che gli antibiotici garantiscono la salute di tutti gli animali, sia quelli che producono alimenti importanti per il nostro benessere, sia quelli che ci fanno compagnia tutti i giorni. Ogni animale ammalato ha il diritto di essere curato con medicinali appropriati, per questo ribadiamo l’importanza del loro uso responsabile, ovvero quando serve e quanto ne serve. Gli antibiotici sono un alleato nella lotta alle zoonosi, ovvero a tutte quelle patologie che si trasferiscono dall’animale all’uomo; solo così contribuiamo all’equilibro tra uomo, animali e ambiente.

Gli antibiotici rappresentano quindi uno strumento attraverso il quale garantire, in situazioni di necessità, un veloce ritorno a uno stato fisico ottimale per i nostri animali, senza dimenticare, però, che devono essere utilizzati quando necessario e quanto basta e che sono somministrabili solo per la specie per cui sono stati sviluppati, perché sono, appunto, specie–specifici, come tutti i medicinali veterinari. L’uso responsabile previene i fenomeni di antimicrobico-resistenza e realizza anche una buona prevenzione da attuare sotto la guida del medico veterinario. L’antibicrobico-resistenza è un problema reale e l’intero sistema è impegnato nel contrastarlo attraverso un utilizzo responsabile degli antibiotici, che rimane il modo migliore per prevenire i danni, assicurando a tutti i nostri animali e a noi stessi di rimanere in salute.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.