Un maggiore consumo di uova non aumenta il rischio cardiovascolare

Mentre le uova forniscono una ricca fonte di nutrienti, il loro considerevole contenuto di colesterolo ha generato l’ipotesi che un maggiore consumo di uova potrebbe mettere le persone a rischio di esiti cardiovascolari negativi.

Questa ipotesi è stata controversa, con diverse linee guida che adottavano approcci divergenti sull’assunzione di uova.

Una recente meta-analisi di 23 studi prospettici (inclusi oltre 1,4 milioni di individui) ha esplorato l’associazione complessiva tra consumo di uova e malattie cardiovascolari. I risultati indicano che un maggiore consumo di uova (definito come uno o più uova al giorno) non è associato a un aumento del rischio di malattie cardiovascolari o di ictus e che un maggiore consumo era effettivamente associato a un rischio ridotto di malattia coronarica.


Fonte:
Krittanawong C, et al. Association Between Egg Consumption and Risk of Cardiovascular Outcomes: A Systematic Review and Meta-Analysis. Am J Med. Jan;134(1):76-83

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.