Raccomandazioni per la vaccinazione contro il papillomavirus umano (HPV)

L’American Cancer Society ha aggiornato le linee guida sulla vaccinazione contro il papillomavirus umano (HPV), sottolineando che la vaccinazione dovrebbe essere regolarmente offerta all’età di 9-12 anni; le raccomandazioni aggiornate sono state pubblicate online l’8 luglio in CA: A Cancer Journal for Clinician.

Debbie Saslow e coll. dell’American Cancer Society di Atlanta, presentano un adattamento delle attuali raccomandazioni del Comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione per la vaccinazione anti-HPV.

Per raggiungere tassi più elevati di vaccinazione, che porteranno ad un aumento del numero di tumori prevenuti, gli Autori raccomandano la vaccinazione anti-HPV di routine tra i 9 e i 12 anni.

Gli operatori sanitari dovrebbero iniziare a offrire la serie di vaccini anti-HPV all’età di 9 o 10 anni.

Per tutte le persone di età inferiore ai 26 anni che non sono adeguatamente vaccinate, si raccomanda la vaccinazione di recupero anti-HPV.

Le persone di età compresa tra 22 e 26 anni che non sono state precedentemente vaccinate o che non hanno completato la serie devono essere informate che la vaccinazione in età avanzata è meno efficace per ridurre il rischio di cancro.

Per gli adulti di età superiore ai 26 anni, non è raccomandata la vaccinazione di recupero anti-HPV.

In una nota Saslow ha affermato:  “Esistono prove che iniziare la vaccinazione all’età di 9 o 10 anni ha potenziali benefici che dovrebbero portare a tassi di vaccinazione più elevati, con conseguente aumento del numero di tumori prevenuti rispetto all’età di 11 e 12 anni“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *