• Avanti INSIEME, per raggiungere l’AUTO SUFFICIENZA di SANGUE e PLASMA

    Gianpietro Briola intervistato da Lorella Bertoglio, Giornalista scientifica Come è andata la raccolta di sangue durante la pandemia del 2020?  Inaspettatamente è andata bene e oltre le nostre aspettative, perché i donatori hanno risposto in maniera molto generosa, nonostante le difficoltà del periodo e siamo arrivati alla fine dell’anno scorso con un calo del 4%, praticamente insignificante. Abbiamo avuto forte riduzione delle donazioni nel Giugno del 2021, ma va attribuito soprattutto alla carenza degli operatori dedicati alla raccolta del sangue. Negli ultimi mesi la situazione si è di nuovo regolarizzata. A chi volesse diventare donatore di sangue, ma è ancora indeciso, possiamo ricordare che al donatore vengono controllati periodicamente alcuni…

  • Lipedema: una patologia reale?

    Maria Stella CacciolaBiologa nutrizionista, Catania – Messina – Milano COSA POSSIAMO FARE PER RICONOSCERLO E CURARLO? Questo articolo nasce per divulgare questa affezione, il lipedema, che, se pur non abbia ancora il riconoscimento di patologia, acquisisce giornalmente connotati sempre più chiari e scientificamente validati, nella speranza che sempre più i medici, specialmente quelli di medicina generale ed i pediatri guardino con occhi diversi le giovani donne e le adolescenti con problemi di sovrappeso e con squilibri ormonali, in modo particolare tutte quelle con familiarità per obesità ginoide aggravata da linfedema, giacché oggi ci sono prove serie sulla “ereditarietà”, o comunque sulla predisposizione genetica del lipedema, quasi esclusivamente in linea femminile.…

  • Diverticolosi e falsi miti: i consigli AIGO per stare bene

    Paola PiovesanaGiornalista L‘Associazione Italiana Gastroenterologi ed Endoscopisti Digestivi Ospedalieri (AIGO) sfata false credenze comuni e fa chiarezza su come affrontare una patologia diffusa, la diverticolosi, anche con un corretto regime alimentare. Tra le malattie dell’apparato digerente, la diverticolosi è probabilmente quella su cui maggiormente, nel corso di questi ultimi decenni, ha visto sovrapporsi falsi miti ed errate convinzioni a verità scientificamente dimostrate. La necessità di una terapia si pone soltanto per le forme sintomatiche, che costituiscono probabilmente il 15-20%del totale. Quindi è necessario ribadire che nella maggior parte dei casi non occorre sottoporsi ad una terapia per la semplice presenza di diverticoli. Nelle forme più lievi, in cui i sintomi…

  • LA RIABILITAZIONE ASSISTITA DA ROBOT E DA DISPOSITIVI ELETTROMECCANICI PER LE PERSONE CON DISABILITÀ NEUROLOGICA

    Paolo Boldrini 1, Donatella Bonaiuti 1, Stefano Mazzoleni 2, Federico Posteraro 31 Società di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER); 2 Docente e Ricercatore, Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione – Politecnico di Bari; 3Direttore U.O.C Medicina Riabilitativa, Ospedale Versilia, AUSL Toscana Nord Ovest e Società Italiana di Riabilitazione Neurologica (SIRN). La Conferenza di Consenso “CICERONE” sulla riabilitazione assistita da robot e dispositivi elettromeccanici per le persone con disabilità neurologica, promossa dalla Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER) e dalla Società Italiana di Riabilitazione Neurologica (SIRN), è arrivata alla sua tappa cruciale: l’approvazione del documento finale della Giuria, che è stato presentato il 15 Settembre 2021 in una videoconferenza…

  • Salute dentale 4.0

    Immagini tridimensionali e tecnica olografica per la prima volta insieme in sala operatoria, per interventi odontoiatrici sempre più sicuri e precisi

  • Hai giramenti di testa che coincidono con il ciclo? Capiamo quando e perché succede, ma anche cosa fare

    Da una recente indagine Ipsos i sintomi più comuni che coincidono con le mestruazioni  sono gonfiore (66%), nervosismo e crampi, segnalati dal 56% delle intervistate, mal di schiena dal 54%, fame dal 44% e voglia di piangere dal 28%.  Ci sono tuttavia anche i giramenti di testa che non sono (e non dovrebbero essere) tra i primi che vengono in mente quando si parla di ciclo, ma sono piuttosto associati ad altre sintomatologie. L’esperta, Manuela Farris li analizza e suggerisce come intervenire. POTRESTI AVERE GIRAMENTI DI TESTA IN CASO DI anemia Solitamente la quantità di sangue persa durante le mestruazioni non è sufficiente per diventare anemiche (perdere ferro). Ma nel caso…

  • 1° Ottobre 2021: Giornata Internazionale delle Persone Anziane

    Il 1° Ottobre è un’occasione per celebrare i nostri anziani, riconoscendo le loro esigenze e le sfide che affrontano nella vita quotidiana. Uno degli obiettivi delle Nazioni Unite per le nostre persone di età più avanzata è condurre una vita piena, inclusiva e più sana. Godere di un buon udito, in modo da mantenere le relazioni sociali con amici e familiari, è un aspetto molto importante per raggiungere tale obiettivo. Il buon udito in età avanzata: un fattore cruciale per la qualità della vita e per la salute Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), più del 25% delle persone sopra i 60 anni soffre di problemi uditivi – dato che…

  • Come sentirsi leggeri

    a cura di Donatella Tedeschi Una persona affetta da stipsi, oltre alla primaria necessità di eliminare dall’organismo le sostanze non digerite ed i prodotti di scarto del loro metabolismo, deve seguire un trattamento specifico e adottare misure di prevenzione anti-stipsi, che la facciano sentire in buona salute, riducendo la tensione addominale ed il senso di gonfiore. Per regolarizzare la funzionalità intestinale, a volte è utile un aiuto che agisca in modo “discreto” e delicato, ma continuativo, a volte è invece necessaria un’efficacia più pronta, ma in ogni caso, sostanzialmente questo avviene attraverso tre meccanismi: Ripristino della fisiologica motilità, per stimolazione della parete intestinale mediante sostanze che “agiscono” per contatto, favorendo…

  • Stipsi e benessere intestinale

    La stipsi cronica costituisce una patologia assai diffusa in tutto il mondo. è più frequente nelle donne e tende ad aumentare con l’età. I dati presenti in letteratura riportano una prevalenza nella popolazione generale oscillante tra il 2 e il 28%. Quando si può doverosamente parlare di stipsi? Queste notevoli differenze sembrano collegate alle differenti definizioni di stipsi. Una valutazione accurata degli aspetti epidemiologici della stipsi cronica non è facile, innanzitutto perché al termine “stipsi” il paziente e il medico attribuiscono spesso significati diversi: generalmente il primo tende a sottolineare l’insoddisfazione nella defecazione, mentre il secondo tende ad essere più “oggettivo”, puntando l’attenzione maggiormente sul numero delle defecazioni settimanali. Un…