Più Potassio e meno Sodio, nuove evidenze per ridurre il rischio cardiovascolare

Uno studio, pubblicato quest’anno sul New England Journal of Medicine, ha evidenziato che assunzioni più elevate di sodio e più basse di potassio, misurate in più campioni di urina delle 24 ore, sono state associate in modo dose-risposta a un rischio cardiovascolare più elevato.
Questi risultati possono supportare la riduzione dell’assunzione di sodio e l’aumento dell’assunzione di potassio dai livelli attuali.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.