• Consigli DOC: Nuovi farmaci per l’asma e la gravidanza di una mamma allergica

    Con la rubrica “Consigli DOC”, i nostri lettori possono scriverci i loro dubbi per essere guidati ad acquisire le informazioni utili a compiere scelte più consapevoli sui loro problemi e ad intraprendere azioni volte a proteggere e promuovere la propria salute e benessere.Aspettiamo le vostre e-mail a questo indirizzo: info@salutepertutti.it Carlo Alfaro è dirigente di Pediatria presso l’asl Napoli 3 sud ed è consigliere nazionale della Società italiana di medicina dell’adolescenza. Giornalista pubblicista, è attivo nel campo della divulgazione scientifica e culturale e della promozione sociale. Nuovi farmaci per l’asma Sono una signora asmatica da che ero bambina. Ho tentato tutto: fiale di cortisone a lungo rilascio, spray di broncodilatatori e cortisonici…

  • Consigli DOC: Il latte durante l’allattamento e l’allergia primaverile

    Con l’ultimo numero di Salutepertutti.it, è nata la nuova rubrica “Consigli DOC”, nella quale i nostri lettori possono scriverci i loro dubbi per essere guidati ad acquisire le informazioni utili a compiere scelte più consapevoli sui loro problemi e ad intraprendere azioni volte a proteggere e promuovere la propria salute e benessere.Aspettiamo le vostre e-mail a questo indirizzo: info@salutepertutti.it Latte in allattamento Sono neo-mamma di una bellissima neonata di 17 giorni. Sono una grande amante di latte e formaggi ma ora sono un po’ confusa perché mi dicono che se continuo a mangiarne rischio di favorire allergie alla piccola. E’ vero? Sembra proprio di no. Secondo uno studio condotto in Svezia su…

  • Come affrontare l’allergia da pollini

    Paolo TestiFarmacista galenista, Milano. Nei soggetti allergopatici la presenza di pollini in primavera può facilmente determinare una reazione di difesa dell’organismo. Di conseguenza, il sistema immunitario interviene con la produzione e la liberazione di mediatori chimici pro-infiammatori, con lo scopo di limitare i potenziali danni di questi allergeni. Il risultato è l’insorgenza di un processo infiammatorio delle vie respiratorie e delle mucose, con la conseguente comparsa di sintomi come rinite, congiuntivite, tosse, asma bronchiale, eruzioni cutanee ed anche stanchezza e predisposizione ad ulteriori infezioni a causa dell’impegno del sistema immunitario stesso. Poiché l’allergia ai pollini tende ad avere un andamento cronico, per il soggetto allergico non è difficile prevederne l’arrivo…