Distanziamento fisico, maschere per il viso e protezione degli occhi per impedire la trasmissione di COVID-19

In questa revisione e meta-analisi sistematica internazionale sono stati  esaminati gli effetti della distanza e dei dispositivi di protezione individuale per evitare la trasmissione di SARS-CoV-2 e dei relativi beta-virus. La revisione ha incluso 172 studi osservazionali, di cui 44 studi comparativi (25.697 pazienti) sono stati utilizzati nella meta-analisi.

Vi è stata una minore trasmissione del virus con una distanza fisica ≥1 metro contro <1 metro (aOR, 0,18);  inoltre si è registrato un rischio ridotto con aumento della distanza (variazione del rischio relativo, 2,02 per metro).

Sulla base di prove di scarsa certezza, c’è stata una riduzione del rischio di infezione associata all’uso della maschera facciale (aOR, 0,15) e all’uso della protezione degli occhi (aOR, 0,22). N95 e respiratori simili hanno prodotto una protezione maggiore rispetto ad altre maschere testate.

Questi dati possono essere utili nello sviluppo di raccomandazioni per l’allontanamento fisico, l’uso della maschera facciale e l’uso della protezione degli occhi in situazioni specifiche, sebbene siano necessari studi randomizzati.


Fonte:
Derek K Chu , Elie A Akl , Stephanie Duda, et al.
Physical Distancing, Face Masks, and Eye Protection to Prevent Person-To-Person Transmission of SARS-CoV-2 and COVID-19: A Systematic Review and Meta-Analysis Lancet. 2020 Jun 1;S0140-6736(20)31142-9.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *