• Giorni di ordinaria follia in Farmacia (6/6)

    Miti, leggende, varie ed eventuali Uno dei momenti più alti di questo mio mese in farmacia è stata la seguente richiesta fatta per telefono. “dottorè, vi è arrivato qualche vaccino antibiotico anti coronavirusse?” Certo, in quantità anche. Ma non vogliamo dispensarlo, lo teniamo tutto per noi. “dottorè, posso veni’ in farmacia a farmi il tampone?” La farmacia dei servizi. In realtà, la vera protagonista indiscussa dell’emergenza è soltanto una: la vitamina C. E’ stata richiesta in qualunque formulazione, in qualunque dosaggio, in qualunque via di somministrazione. “dottorè, dammi pure la vitamina c, va. Bisogna alza’ le difese immunitarie.” “dottorè, ma come solo da 1 grammo? Non ce l’avete da 1000…

  • Giorni di ordinaria follia in Farmacia (5/6)

    Un essere mitologico. Un grande assente, ma allo stesso tempo un grande protagonista di questa emergenza Covid. Complici tutti i talkshow a reti unificate e tutti i telegiornali che ne parlano, pare che sia l’unico strumento sulla faccia della terra a definire chiaramente se sei malato oppure no: ti misuri la saturazione e se scende (da qualche valore iniziale? Boh! Qual è il limite pericoloso? Mah!) devi correre al pronto soccorso perché si mette male. Non si chiama più pulsossimetro. Ora si chiama saturimetro. Lo chiedono, lo vogliono, lo pretendono, a qualsiasi costo. Al telefono viene chiamato correttamente con il suo nome, “saturimetro”, ma il cliente che arriva e lo…

  • Giorni di ordinaria follia in Farmacia (4/6)

    Anche qui, una lista d’attesa infinita, innumerevoli telefonate ad ogni minuto, minacce, questione di vita o di morte. La titolare in un impeto di creatività s’impegnò a fare dei cartelloni che cantavano a lettere cubitali “NON CI SONO MASCHERINE”. Inutili. Il vecchietto entrava, li leggeva e poi “ma le mascherine non sono ancora arrivate?”. “dottorè, io ho BISOGNO di una mascherina!” “signora, mi dispiace, ma non riusciamo ad averle!” “MA COME! Voi le avete sicuro e non ce le date!” “dottorè, dai, dammi la tua di mascherina. Tanto ti arrivano e poi tu te la compri” “a me de lu virusse non me ne frega, non ci credo, non mi…

  • Giorni di ordinaria follia in Farmacia (3/6)

    L’Amuchina è stata mancante fin da subito. Fortunati quelli che l’hanno sempre utilizzata e ne avevano una scorta in casa, altrimenti, come ben sappiamo, non se ne trovava una goccia manco a piangere. Abbiamo dovuto istituire una lista di attesa per quelli che avevano un estremo bisogno di gel igienizzate per le mani. In parallelo, è uscita la famigerata ricetta per farla in casa: alcol alimentare, glicerolo, acqua. “dottorè, che c’hai l’alcol?” “dottorè, mi serve un litro di glicerolo” “dottorè, ma il glicerolo che è?” Il risultato è stato che sono spariti dal commercio sia il glicerolo che l’alcol, scatenando panico e indignazione. “ma io come faccio dottorè? C’ho i…

  • Giorni di ordinaria follia in Farmacia (2/6)

    La distanza di sicurezza. Appena scoppiata l’emergenza non sapevamo come fare per far capire alle persone il concetto di distanza di sicurezza. Ma non solo tra i pazienti in fila, anche nel rapporto verso di noi farmacisti. Abbiamo piazzato a terra delle righe gialle distanziate di circa 1,20m e confusi dalla novità c’è chi aveva capito che saltando da una striscia all’altra vinceva un premio. Non esagero. Ho visto persone allungare la gamba in equilibrio precario cercando di calpestare solamente la striscia come se stessero giocando a campana. Una volta capito che le strisce erano semplicemente per posizionare le persone in attesa ad una certa distanza, hanno cominciato ad accalcarsi…

  • Giorni di ordinaria follia in Farmacia (1/6)

    Introduzione Lavoro in farmacia da un mese, in piena emergenza Covid-19. Infatti dopo solo una settimana dalla firma del contratto è entrato in vigore il lockdown completo di tutte le attività. La farmacia in questione è una cosiddetta farmacia rurale, situata in un piccolo centro balneare abruzzese, vivace d’estate ma decisamente monotono d’inverno. Si conoscono tutti, tutti sanno tutto di tutti. È stato interessante osservare l’evolversi dell’emergenza. Mi hanno raccontato che dal primo caso di Covid a Codogno, la psicosi è esplosa incontrollabile. Così assurda che le mie colleghe avevano deciso di staccare il telefono della farmacia per un pomeriggio intero. Dal momento in cui sono arrivata io, la domanda…

  • ANATOMIA E ARTE: storia di un amore eterno

    Per quanto si possa dire che un rapporto diretto tra arte e studio dell’anatomia si instaura ogni volta che la figura umana viene assunta come tema dagli artisti, esso acquisisce un profondo significato in quelle epoche, quali età classica e Rinascimento, dove il connubio delle due discipline, originato da un’impostazione generale di pensiero, ha portato ad un indirizzo comune di ricerca. Non sorprende pensare che sia proprio durante il periodo ellenistico e rinascimentale, momenti in cui l’umanità ha raggiunto estremo splendore culturale, che l’anatomia vede le sue origini ed evoluzioni.  Prescindendo dalle più antiche rappresentazioni delle figure umane, dalla preistoria alla civiltà egizia, il primo fertile contatto tra arte e…

  • Sauna: quando la tradizione si trasforma in strumento scientifico di salute

    La sauna è un’antica pratica tradizionale diffusasi in diverse parti del mondo, particolarmente popolare nei paesi scandinavi (la Finlandia arriva a vantare una media di circa una sauna ogni due abitanti).  Quali sono i tipi di sauna esistenti e quali effetti positivi possono avere sulla salute umana? Sauna finlandese: quando si parla di sauna, generalmente, si fa riferimento alla sauna finlandese (o sauna secca), da non confondersi con il bagno turco (o sauna umida). Per la sauna finlandese è necessaria una stanza con pareti ricoperte di legno ed una fonte di calore (una stufa) che mantiene la temperatura tra i 70 e i 100 gradi centigradi; per mantenere l’umidità nell’àmbito…

  • COMA_COSE Milano, la spensieratezza e la riflessione in formato Pop-rap

    Alessia BisiniDottore in Lingue, Comunicazione e Media A distanza di soli cinque mesi dall’uscita del primo LP Inverno Ticinese, i Coma_Cose , nuova promessa della musica italiana, hanno rilasciato il loro album di debutto: Hype Aura  (Asian Fake/Sony BMG ). Il duo composto da Fausto Zanardelli e Francesca Mesiano , in arte Fausto Lama  e California, ha inciso un disco che stravolge le regole odierne di creazione del prodotto discografico nostrano. Il loro avvento sulla scena musicale, fin dal 2017, è stato contrassegnato principalmente dall’uscita di una carrellata di singoli che non hanno mai rispettato la tradizionale liturgia “singolo/album/videoclip ufficiale”. Anticipato dai singoli GRANATA e VIA GOLA, Hype Aura è…

  • Collezioni curiose

    Collezióne s. f. [dal lat. collectio-onis, der. di colligĕre «raccogliere». – 1. Raccolta ordinata di oggetti della stessa specie, che abbiano valore o per loro pregio intrinseco o per loro interesse storico o artistico o scientifico o semplicemente per curiosità o piacere personale. Se pensiamo al collezionismo, tendiamo a concentrarci sulla storia moderna e contemporanea di questo fenomeno e sulle sue connessioni con il mondo dell’arte. Questa prospettiva però, è limitante e non ci permette di comprendere fino in fondo il valore storico e culturale di una pratica millenaria che è giunta ai giorni nostri. Le collezioni, nel corso dei secoli, non solo ci hanno mostrato un campione del gusto…