• TRATTAMENTO DELLE DIPENDENZE AFFETTIVE

    L’Istituto Europeo per il trattamento delle Dipendenze (IEuD) ha messo a punto un percorso di cura della dipendenza affettiva: il focus su questo particolare tipo di dipendenza si è reso necessario in questi ultimi tempi che hanno visto una recrudescenza della violenza sulle donne, dovuta all’emergenza coronavirus e alle conseguenti convivenze lunghe e forzate.Il percorso di assistenza, che può essere seguito sia negli ambulatori IEuD a Milano sia online, è gestito da una equipe di specialisti di IEuD che prevede, dopo una fase iniziale di conoscenza della persona e di approfondimento della domanda, una terapia individualizzata, con tempi e obiettivi precisi. Da oltre un anno IEuD ha inoltre attivato una community…

  • L’App “Confcooperative”

    Una patente di circolazione sul luogo di lavoro, un supporto per il lavoro in sicurezza Tra le numerose tecnologie anti-Covid, l’App sviluppata da IT Node per Confcooperative fornisce ai dipendenti delle Coop associate il test sierologico o il contatto con il medico del lavoro, che viene proposto a discrezione del lavoratore, a chi risulti positivo al test. Si tratta di una tecnologia progettata per garantire ai dipendenti un ambiente lavorativo immune dal rischio di contagio. Ogni iscritto all’App, attraverso l’inserimento delle proprie informazioni sanitarie, viene associato a un indicatore di idoneità all’ingresso al lavoro, rappresentato da un semaforo rosso (negativo) o verde (positivo). Una sorta di patente di circolazione sul…

  • Distanziamento fisico, maschere per il viso e protezione degli occhi per impedire la trasmissione di COVID-19

    In questa revisione e meta-analisi sistematica internazionale sono stati  esaminati gli effetti della distanza e dei dispositivi di protezione individuale per evitare la trasmissione di SARS-CoV-2 e dei relativi beta-virus. La revisione ha incluso 172 studi osservazionali, di cui 44 studi comparativi (25.697 pazienti) sono stati utilizzati nella meta-analisi. Vi è stata una minore trasmissione del virus con una distanza fisica ≥1 metro contro <1 metro (aOR, 0,18);  inoltre si è registrato un rischio ridotto con aumento della distanza (variazione del rischio relativo, 2,02 per metro). Sulla base di prove di scarsa certezza, c’è stata una riduzione del rischio di infezione associata all’uso della maschera facciale (aOR, 0,15) e all’uso…

  • Obesità: malattia ancora trascurata in Italia

    L’obesità è una malattia cronica che richiede una gestione a lungo termine; si tratta di una malattia complessa e multifattoriale, influenzata da fattori genetici, fisiologici, ambientali e psicologici, che si associa a numerose gravi conseguenze per la salute.L’aumento della prevalenza dell’obesità a livello globale rappresenta un problema di salute pubblica che comporta gravi implicazioni in termini di costi per i sistemi sanitari. Nonostante l’elevata prevalenza, molte persone con obesità non ricevono sostegno ai loro sforzi per perdere peso e la malattia rimane sostanzialmente mal diagnosticata e sottostimata. ACTION IO è il più ampio studio realizzato per studiare gli ostacoli alla gestione dell’obesità sia dal punto di vista delle persone con…

  • 8 Maggio, la Giornata mondiale contro il tumore ovarico al tempo del COVID-19

    L’8 maggio è la Giornata mondiale contro il tumore ovarico, la neoplasia femminile più aggressiva, ma meno conosciuta, che ogni anno colpisce 6.000 donne. Donne che sono arrivate alla diagnosi spesso in fase molto avanzata, avendo avuto una sintomatologia molto generica e aspecifica anche a causa della mancanza di strumenti di prevenzione e di diagnosi precoce. Un 8 maggio che si colloca nel periodo dell’emergenza da Covid-19, nel quale molte realtà ospedaliere sono state stravolte con visite ambulatoriali rimandate e accesso alle strutture più complesso. Come si devono comportare le donne che hanno tumore ovarico? Cosa è cambiato nell’accesso alle cure? Lorella Bertoglio ha intervistato la Prof.ssa Nicoletta Colombo, Direttore del…

  • Riprendi il controllo della tua vita

    L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha messo in evidenza la relazione aggravante tra alcol e coronavirus: l’alcol irrita le mucose e le rende più permeabili all’ingresso del virus attraverso la gola; indebolisce la risposta immunitaria; deprime i centri del respiro favorendo una malattia più grave. L‘Istituto Europeo per il trattamento delle Dipendenze (IEuD) riceve informazioni quotidiane sullo stato delle dipendenze in Italia: le richieste di aiuto hanno avuto una impennata in questi tempi di reclusione forzata. Costrette in casa dall’epidemia di coronavirus, molte persone cercano il sostegno necessario per liberarsi dai condizionamenti di alcol, droghe, gioco d’azzardo, patologie affettive, decidendo di riprendere in mano la propria vita. L’alcolismo è una…

  • L’OMS sfata un mito…

    Se ne sentono di tutti i colori, sul Corona virus ed ogni volta ci si aspetta di leggere qualcosa di nuovo, utile ed autorevole. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha ritenuto necessario specificare che aggiungere pepe e peperoncino piccante alla nostra minestra o ad altri piatti NON previene, ne’ cura il COVID-19. Secondo l’OMS, il modo migliore per proteggersi dal Coronavirus è tenersi ad almeno 1 metro di distanza dagli altri e lavarsi le mani frequentemente ed accuratamente.È anche utile per la salute generale mantenere una dieta equilibrata, rimanere ben idratato, esercitare regolare attività fisica e dormire bene. Ne avevamo mai sentito parlare, prima? Fonte:https://www.who.int/images/default-source/health-topics/coronavirus/myth-busters/web-mythbusters/7.png?sfvrsn=1aab7c90_4

  • Attenzione ai farmaci contraffatti venduti online

    In questo momento particolarmente delicato è fondamentale non ricorrere alle cure fai-da-te e prestare molta attenzione all’acquisto online dei farmaci. Proprio in questi giorni, il Reparto Operativo dei N.A.S. ha oscurato 4 siti web che hanno messo in vendita illegalmente una grande quantità di medicinali spacciati come anti coronavirus. Acquistare farmaci online da siti non autorizzati è pericolosissimo: i farmaci possono essere privi di princìpi attivi, con principi attivi diversi da quelli dichiarati e spesso mal conservati. Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Annarosa Racca, Presidente Federfarma Lombardia.

  • SIMG – Appello al Premier Conte e alle Regioni: va programmata subito una vaccinazione anti-influenzale di massa in autunno per evitare la terribile accoppiata influenza stagionale e Covid19

    La Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie analizza i dati dell’influenza stagionale comparati con l’onda lunga dell’epidemia del Coronavirus: il sovrapporsi delle patologie può generare gravi ritardi diagnostici con conseguenze nefaste dal punto di vista clinico ed economico. In questi giorni la Comunità Scientifica sta affrontando con tutto il suo impegno l’epidemia di Covid19, una sfida senza precedenti. Occorre però anche riflettere sull’evoluzione degli scenari sanitari dei prossimi mesi. Il Covid19 non deve essere considerato un evento a sé stante: l’ipotesi di una concomitanza tra l’Influenza Stagionale e l’eventuale persistenza sub-epidemica o endemica del SarsCoV2 e della malattia Covid19 preoccupa la classe medica. Per questo la SIMG…

  • Convivere con la celiachia

    Daniel Della Seta,Giornalista, Diessecom 2020 L’intolleranza o, peggio ancora, l’allergia al glutine, può non essere così semplice da diagnosticare. Il ruolo del Medico di Famiglia, come sempre, è cruciale. La descrizione dei sintomi da parte del paziente non aiuta a fare diagnosi certa di celiachia, si tratta di segnali che possono ritardare l’intervento terapeutico, in quanto non specifici di questa patologia. Una raccomandazione forte riguarda anche in non-celiaci… Ascoltiamo, per tutti, i consigli degli specialisti.