• Le gambe gonfie non sono solo gambe gonfie.

    Prestiamo loro la massima attenzione e cerchiamo di realizzare una prevenzione e cura ottimale. Negli arti inferiori, i disturbi della circolazione, soprattutto venosa e linfatica, sono ampiamente diffusi e possono essere sottovalutati per l’iniziale levità dei segni (edema delle caviglie) e dei sintomi (parestesia, dolore, senso di affaticamento, pesantezza, prurito, crampi). In flebologia, la Nutraceutica si è da sempre avvalsa di principi attivi fitoterapici, ai quali è raccomandato ricorrere a fronte di dati scientifici documentati, sulla rispettiva azione biologica. Per raggiungere l’obiettivo di prevenire il ristagno venoso, favorendo la circolazione del sangue, i preparati migliori sono multi-ingrediente, rispetto a quelli mono-ingrediente, perché possono offrire diversi modi d’azione. Tra i fitoterapici…

  • 16 & 17 Maggio 2020: WALK the TALK

    L’OMS sta organizzando la terza Walk the Talk: The Health for All Challenge virtuale quest’anno. Alla luce di COVID-19, Walk the Talk offrirà una piattaforma ancora più globale per promuovere la salute ed il benessere delle persone di tutto il mondo. Il Virtual Walk the Talk si terrà dal 16 al 17 maggio 2020, con le persone invitate a partecipare dalle loro case ovunque si trovino nel mondo.Virtual Walk the Talk supporterà gli sforzi in corso per promuovere modi per essere #HealthyAtHome, incoraggiando tutti noi a impegnarci in attività che promuovono una buona salute fisica e mentale, tra cui diete sane, lavaggio delle mani, consapevolezza della salute mentale ed altro ancora. L’OMS e i suoi…

  • Obesità: malattia ancora trascurata in Italia

    L’obesità è una malattia cronica che richiede una gestione a lungo termine; si tratta di una malattia complessa e multifattoriale, influenzata da fattori genetici, fisiologici, ambientali e psicologici, che si associa a numerose gravi conseguenze per la salute.L’aumento della prevalenza dell’obesità a livello globale rappresenta un problema di salute pubblica che comporta gravi implicazioni in termini di costi per i sistemi sanitari. Nonostante l’elevata prevalenza, molte persone con obesità non ricevono sostegno ai loro sforzi per perdere peso e la malattia rimane sostanzialmente mal diagnosticata e sottostimata. ACTION IO è il più ampio studio realizzato per studiare gli ostacoli alla gestione dell’obesità sia dal punto di vista delle persone con…

  • Meno sale, più salute

    Il Progetto Cuore – epidemiologia e prevenzione delle malattie cardio e cerebrovascolari – è coordinato dal Dipartimento malattie cardiovascolari, endocrino-metaboliche e invecchiamento dell’Istituto superiore di sanità (Iss). Nell’ambito del Progetto Cuore, grazie al lavoro di ricercatori e tecnici dell’Istituto Superiore di Sanità, alla collaborazione con gruppi di ricerca nazionali ed interazionali, e alla partecipazione a Progetti finanziati dal Ministero della Salute e dall’Unione Europea, sono state realizzate numerose attività che negli anni hanno prodotto risultati di grande rilievo per la prevenzione cardiovascolare della popolazione adulta italiana. All’interno del Progetto Cuore da anni è in corso il la campagna “Meno sale, più salute”; infatti il sale da cucina contiene sodio che favorisce l’aumento…

  • L’epidemia di COVID-19: dal “cigno nero” alle sfide e opportunità globali

    Il mondo è in guerra contro la pandemia di SARS-CoV-2 (sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2, causa di COVID-19). Come equipaggiare le nostre truppe? Oltre a fornire agli operatori sanitari le attrezzature di sicurezza adeguate, è richiesto un uso appropriato delle tecnologie disponibili. Robot, intelligenza artificiale, analisi dei Big Data, app mobili e telemedicina possono essere risorse efficaci anche nella lotta contro le pandemie. In effetti, i robot hanno un alto potenziale in diverse applicazioni correlate alle infezioni, come: la disinfezione dell’ambiente, la somministrazione di farmaci e alimenti, la valutazione dei parametri clinici, i controlli di sicurezza. Per la prevenzione delle malattie è possibile utilizzare robot autonomi o telecomandati per…

  • Efficacia di zinco e nicotinamide per via orale come terapia di mantenimento per l’idradenite suppurativa lieve-moderata

    I risultati di un recente studio suggeriscono che una combinazione di zinco e nicotinamide per via orale può essere ben tollerata ed efficace nel migliorare i risultati clinici e l’intervallo libero da malattia nei pazienti con idradenite suppurativa da lieve a moderata che hanno completato un ciclo di antibiotici con efficacia clinica. Fonte:Molinelli E, Brisigotti V, Campanati A, Sapigni C, Giacchetti A, Cota C, Offidani A.Efficacy of oral zinc and nicotinamide as maintenance therapy for mild-moderate hidradenitis suppurativa: a controlled retrospective clinical study. J Am Acad Dermatol. Apr 24 2020: pii: S0190-9622(20)30708-8.

  • Messaggio del Presidente SINut, Prof. Arrigo F.G. Cicero

    Nei momenti di crisi come quella sanitaria che stiamo vivendo, può essere forte anche per gli “addetti ai lavori” la tentazione di cedere e credere ad informazioni prive di solide basi scientifiche.Ci fa molto piacere dare massima visibilità all’invito che il Presidente della SINut, Prof. Cicero, rivolge ai suoi Soci. “In questo momento è particolarmente importante che SINut vigili sulle fake news inerenti integratori miracolistici che proteggerebbero dall’infezione da COVID-19 o favorirebbero la guarigione dall’infezione. Vi prego di leggere sempre con grande attenzione quanto riportato in letteratura, cercando di non confondere studi preliminari condotti su cellule o modelli animali con studi condotti sull’uomo, studi epidemiologici (osservazionali) con studi clinici randomizzati, studi condotti con…

  • 8 Maggio, la Giornata mondiale contro il tumore ovarico al tempo del COVID-19

    L’8 maggio è la Giornata mondiale contro il tumore ovarico, la neoplasia femminile più aggressiva, ma meno conosciuta, che ogni anno colpisce 6.000 donne. Donne che sono arrivate alla diagnosi spesso in fase molto avanzata, avendo avuto una sintomatologia molto generica e aspecifica anche a causa della mancanza di strumenti di prevenzione e di diagnosi precoce. Un 8 maggio che si colloca nel periodo dell’emergenza da Covid-19, nel quale molte realtà ospedaliere sono state stravolte con visite ambulatoriali rimandate e accesso alle strutture più complesso. Come si devono comportare le donne che hanno tumore ovarico? Cosa è cambiato nell’accesso alle cure? Lorella Bertoglio ha intervistato la Prof.ssa Nicoletta Colombo, Direttore del…

  • Riprendi il controllo della tua vita

    L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha messo in evidenza la relazione aggravante tra alcol e coronavirus: l’alcol irrita le mucose e le rende più permeabili all’ingresso del virus attraverso la gola; indebolisce la risposta immunitaria; deprime i centri del respiro favorendo una malattia più grave. L‘Istituto Europeo per il trattamento delle Dipendenze (IEuD) riceve informazioni quotidiane sullo stato delle dipendenze in Italia: le richieste di aiuto hanno avuto una impennata in questi tempi di reclusione forzata. Costrette in casa dall’epidemia di coronavirus, molte persone cercano il sostegno necessario per liberarsi dai condizionamenti di alcol, droghe, gioco d’azzardo, patologie affettive, decidendo di riprendere in mano la propria vita. L’alcolismo è una…

  • L’OMS sfata un mito…

    Se ne sentono di tutti i colori, sul Corona virus ed ogni volta ci si aspetta di leggere qualcosa di nuovo, utile ed autorevole. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha ritenuto necessario specificare che aggiungere pepe e peperoncino piccante alla nostra minestra o ad altri piatti NON previene, ne’ cura il COVID-19. Secondo l’OMS, il modo migliore per proteggersi dal Coronavirus è tenersi ad almeno 1 metro di distanza dagli altri e lavarsi le mani frequentemente ed accuratamente.È anche utile per la salute generale mantenere una dieta equilibrata, rimanere ben idratato, esercitare regolare attività fisica e dormire bene. Ne avevamo mai sentito parlare, prima? Fonte:https://www.who.int/images/default-source/health-topics/coronavirus/myth-busters/web-mythbusters/7.png?sfvrsn=1aab7c90_4