• Genitori? Mission Possible

    “Quello dello psicanalizzare sembra essere il terzo dei mestieri impossibili (…). Gli altri due, noti da tempo, sono quelli dell’educare e del governare”. Sigmund Freud

  • Quattro passi a…Cortina d’Ampezzo

    Cortina d’Ampezzo è famosa per essere uno dei gioielli più splendenti del nostro Paese. Questa località, attira a sé centinaia di migliaia di turisti durante ogni stagione dell’anno.

  • Un’amica per la pelle…

    La pelle o, meglio, la cute nell’adulto ha una superficie compresa tra 1,5 e 2 metri quadrati ed è costituita da tre strati:

  • Diabete in aumento. Colpito 1 milione di persone nel pieno dell’età lavorativa

    LA MALATTIA DIABETICA E LE SUE COMPLICANZE. NECESSARIO L’APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE SUL DIABETE ED UNA SEMPRE PIÙ FORTE SINERGIA TRA PUBBLICO E PRIVATO “MOLTE DIAGNOSI SONO TARDIVE E SPESSO CI SI ARRIVA SOLO TRAMITE ALTRE PATOLOGIE” L ’approccio al diabete richiede una medicina centrata sulla persona , per la quale devono essere presi in carico, con una strategia multidimensionale, tutti i suoi bisogni di salute. Questo può avvenire se alla persona ed ai suoi familiari viene offerto un percorso che sia costruito con completezza di professioni e discipline, in grado di affrontare tutti gli aspetti clinici e le ripercussioni socio-sanitarie della malattia. È altresì indispensabile che l’integrazione con il medico di…

  • Questionario tratto da Proust: risponde Ricky Tognazzi

    Nato nel 1955, è figlio degli attori Ugo Tognazzi e Pat O’Hara. Dopo aver frequentato sin da piccolo molti set cinematografici grazie al padre (che poi lo vorrà per qualche comparsata in alcuni suoi film), studia in Inghilterra e poi al DAMS di Bologna, e si diploma nel 1975 presso l’Istituto di Stato per la Cinematografia e Televisione “Roberto Rossellini” di Roma.

  • Tisane ed infusi: un piacevole supporto all’idratazione

    Il nostro corpo è costituito per più del 50% da acqua e quasi tutte le funzioni del nostro organismo sono mediate da acqua. È quindi semplice capire come per digerire bene, per andare di corpo regolarmente, per eliminare scorie con le urine, per mantenere un’adeguata sensazione di energia e vitalità, per sostenere il tono e la luminosità della pelle… è necessario idratarsi a sufficienza!

  • L’infiammazione del naso: diagnosi, cura e prevenzione

    L’infiammazione di gola, naso e orecchio è un inconveniente molto comune nella vita di tutti i giorni, sia nei bambini che negli adulti. Per esempio, è noto che un bambino va incontro, in media, a 8 episodi di infezioni delle vie respiratorie ogni anno. Per questo motivo, è importante essere a conoscenza delle più comuni cause di queste affezioni, dei sintomi che possono accompagnare il loro decorso e di quando sia importante riferire al proprio medico i propri disturbi. LE RINITI, LE RINOSINUSITI: DAL NASO TROPPO CHIUSO AL NASO CHE COLA TROPPO Per rinite si intende un’infiammazione a carico delle mucose che rivestono le nostre cavità nasali. Si parla, invece,…

  • L’infiammazione dell’orecchio: diagnosi, cura e prevenzione

    L’otite è l’infiammazione, acuta o cronica, dell’orecchio, che può colpire quest’organo nella sua parte esterna e cioè del condotto uditivo, nella sua parte interna (labirintite), oppure nella sua porzione media e cioè a livello della membrana timpanica e della tuba uditiva. La forma esterna e la forma media sono quelle più comuni e spesso possono presentarsi assieme ad affezioni delle vie aeree superiori, come la rinite o la faringite. Anche in questo caso, le cause infettive possono essere virali o batteriche ed è spesso molto difficile distinguere le due forme. Nel caso dell’otite esterna, l’insorgenza dei sintomi è spesso improvvisa e il sintomo più importante è rappresentato dal dolore, soprattutto…

  • Cinema ed Ipocondria

    Mickey Sachs ha il passo svelto, deciso. Parla tra sé e sé e si dirige preoccupato, come è solito fare, dal suo medico di fiducia.

  • Cioccolato: il cibo degli dei

    La pianta del cacao è originaria del Messico, dove fu coltivata per la prima volta dai Maya. I semi di questa pianta, dopo essere stati tostati, macinati, mescolati e aggiunti ad un liquido spumoso, venivano serviti sotto forma di una bevanda chiamata “xocolati” dal sapore molto amaro e poco appetibile, ma dalle note proprietà stimolanti. In Europa il cacao fece il suo primo ingresso nel XVI secolo, con una ricetta simile a quella dei Maya e con l’aggiunta di spezie per addolcirne il sapore poco gradevole. In tutti i luoghi in cui veniva consumato, il cacao veniva considerato la “bevanda degli Dei” grazie alle numerose proprietà che i popoli dell’America…